Notizie

Il Gruppo Argol Villanova ospita le Autorità e le industrie italiane nel nuovo Centro Logistico di Bierun (Polonia)

Il Gruppo Argol Villanova, in collaborazione con le Autorità locali e con il patrocinio dell’Ambasciatore d’Italia in Polonia S.E. Riccardo Guariglia e del Ministro dello Sviluppo Regionale On. Elżbieta Bieńkowska, ha promosso lo scorso 12 ottobre 2012 il 2° Forum Economico Polacco-Italiano organizzato da Sistema Poland presso la sede del nuovo Centro Logistico di Bieruń (Polonia, Silesia).

La manifestazione condotta dal Cav. Dino Grasso (Presidente Sistema Poland) si è rivelata un grande successo di partecipazione, confermando l’interesse per eventi volti a rafforzare ulteriormente i legami economici tra i due paesi. Il Forum ha avuto numerosi e illustri ospiti, come – oltre all’Ambasciatore Guariglia – il Presidente della regione Silesia Dott. Zygmunt Łukaszczyk, il Presidente del Parlamento Regionale della Silesia Dott. Adam Matusiewicz, il Presidente della Provincia di Bieruń-Lędziny Dott. Bernard Bednorz, il Sindaco della Città di Bieruń Dott. Bernard Pustelnik, il Presidente dell’Area Economica Speciale di Katowice Dott. Piotr Wojaczek. A rappresentare il settore per l’industria italiana sono stati il Dott. Enrico Bologna (Brembo), Dott. Giacomo Vessia (Avio), Dott. Adriano Fontana (Magneti Marelli). Il Gruppo Argol Villanova era rappresentato dal Presidente Dott. Piero Carlo Bonzano e l’Amministratore Delegato Dott. Enrico Bazzi.
La partecipazione delle più importanti industrie italiane presenti e operanti sul territorio polacco, in particolare nella zona di Silesia, ha messo in evidenza che la Polonia emerge come una delle location europee più interessanti per investitori stranieri.  Il Gruppo Argol Villanova presente in Polonia dal 1994 con 6 siti localizzati nel sud del Paese e oltre 1.500 dipendenti – è un importante interlocutore per i più grandi partner industriali operanti nella zona. L’incontro è stato un’opportunità per scambiare idee ed esperienze e riflettere sulle possibilità di futuri sviluppi sul territorio polacco.