Notizie

BCUBE sarà la prima società di servizi aeroportuali di assistenza a terra del Sud Europa con la certificazione farmaceutica IATA – CEIV Pharma

2 febbraio 2015 (Roma) – BCUBE air cargo punta a diventare la prima società di servizi aeroportuali di assistenza a terra del Sud Europa qualificata per la movimentazione in aeroporto e trasporto di merci farmaceutiche a temperatura controllata per via aerea secondo il programma di certificazione globale IATA – CEIV Pharma.

BCUBE air cargo fa parte del Gruppo BCUBE, uno dei principali operatori mondiali nel settore dei servizi di logistica integrata. BCUBE air cargo è tra i principali operatori italiani di servizi aeroportuali di assistenza a terra e trasporto su gomma dedicati al cargo aereo e fornisce prestazioni attraverso le sue controllate Fiumicino Logistica Europa e Malpensa Logistica Europa negli aeroporti di Fiumicino, Malpensa, Linate e Venezia. BCUBE air cargo garantisce servizi di cargo handling in aeroporto e collegamenti diretti da e per gli scali italiani consentendo ai propri clienti di raggiungere ogni angolo d’Europa.

BCUBE air cargo sta implementando il suo Sistema Aeroportuale a Temperatura Controllata, già esistente, (Temperature Control System – TCS), un insieme di servizi integrato GDP (Good Distribution Practice), su piattaforma multipla, dedicato al settore farmaceutico. Il progetto, che sarà portato a termine per gli aeroporti di Fiumicino e di Malpensa nel primo semestre del 2015, includerà, entro la fine dello stesso anno, le basi aeroportuali di Linate e Venezia. Ciò consentirà a BCUBE air cargo di offrire alle aziende farmaceutiche presenti sul mercato nazionale il vantaggio competitivo di assicurare ai propri clienti l’integrità della catena del freddo per via aerea.

“Siamo una società italiana dinamica e innovativa”, afferma Mauro Grisafi, Direttore Generale di BCUBE air cargo, “e siamo consapevoli che il mercato farmaceutico chiede servizi logistici in aeroporto di qualità per la gestione ad altissimo livello dei propri prodotti. BCUBE air cargo è in prima linea per rispondere a queste aspettative. Così, l’Italia avrà il suo primo sistema aeroportuale qualificato e con certificazione farmaceutica IATA – CEIV”. Guardando al futuro, BCUBE air cargo prevede una comunità mondiale di piattaforme CEIV: “Il passo successivo”, prosegue Mauro Grisafi, “sarà l’integrazione tra gateway farmaceutici internazionali qualificati. È essenziale che i prodotti farmaceutici siano trasportati e gestiti secondo regole standard della catena del freddo attraverso una rete logistica mondiale che utilizza procedure di alto livello in un contesto competitivo.”

Lo IATA Center of Excellence for Indipendent Validators in Pharmaceutical Handling – (CEIV Pharma) è un programma standardizzato di certificazione globale messo a punto dalla IATA (International Air Transport Association, rappresentativa dell’84% dei vettori aerei mondiali) che attraverso la formazione specializzata e la valutazione in loco delle piattaforme aeroportuali espressamente dedicate ai prodotti farmaceutici fornisce la necessaria qualificazione per il trasporto con la catena del freddo dei prodotti farmaceutici in tutto il mondo.
Il programma integra, tra le altre, le linee guida delle GDP Comunitarie con le prescrizioni dei protocolli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) relative alle esigenze specifiche del trasporto aereo di farmaceutici a temperatura controllata ed è espressamente dedicato alle aziende e stakeholders della filiera di servizi logistici destinati al farmaco particolarmente attenti alle necessità globali della produzione e trasporto nel settore farmaceutico.

“Il programma CEIV Pharma certifica che i protagonisti nella catena del valore del trasporto aereo merci operino secondo i più alti standards di gestione e trasporto di farmaci salvavita e vaccini. Questo darà fiducia alle aziende farmaceutiche e garantirà che le loro esigenze di logistica nella catena del freddo siano soddisfatte attraverso un processo di certificazione indipendente”, ha detto Thomas Windmuller, IATA Senior Vice-President per Aeroporti, Passeggeri, Merci e Sicurezza.”